L'esame del liquido cefalo-rachidiano (LCR)

Il liquido cefalo-rachidiano (che prende anche il nome di liquor, liquido rachido-spinale o liquido cerebrospinale) è un fluido limpido presente nel sistema nervoso centrale (SNC) che ha diverse funzioni, tra cui quella di "ammortizzare" il peso dell'encefalo e di consentirne la perfusione in condizioni di pressione costante. In certe malattie, come nella SM ma non solo, nel liquido cefalo-rachidiano si ritrovano molecole la cui presenza depone a favore della diagnosi di sclerosi multipla. Tali molecole vengono rilasciate dai tessuti nervosi oppure sono quelle già circolanti nel sangue, come anticorpi, proteine e altre piccole molecole disciolte. L'analisi del liquor è estremamente utile nei pazienti con segni clinici, età di insorgenza e risultati RMN che non sono stati risolutivi per emettere una diagnosi certa di sclerosi multipla.

Come viene fatto l'esame?

L'esame viene condotto attraverso il prelievo di una piccola quantità del liquido: il medico esegue una puntura a livello lombare inserendo l'ago tra la IV e la V vertebra lombare o, in alternativa, tra L5 e S1, dopodiché viene campionata una piccola quantità di liquido da sottoporre all'analisi. L'analisi à tecnicamente un'indagine elettroforetica: i campioni vengono applicati su un gel di agarosio o poliacrilamide attraverso le cui "maglie" i campioni proteici del liquido, dopo opportuna concentrazione, vengono trattenuti in maniera differente (a seconda della loro carica elettrica o massa molecolare) e formano quindi della "bande" facilmente osservabili.

L'esame può essere utile per escludere la presenza di altre patologie, come infezioni o tumori. Viene spesso usato assieme alla RMN e al test dei potenziali visivi evocati per la diagnosi di SM. La procedura prevede in particolare il rilevamento di due marcatori: le bande oligoclonali e l'indice IgG o di Link.

Le bande oligoclonali si formano quando sono presenti elevate quantità di particolari anticorpi (IgG) ed esprimono la presenza di un'attività immune anomala nel sistema nervoso centrale, e quindi di un probabile processo infiammatorio a carico delle strutture nervose. Le bande oligoclonali sono tuttavia presenti anche in altre malattie, come in alcune malattie infettive, autoimmuni e cerebrovascolari, e il 5-10% delle persone con SM ha un liquor apparentemente normale.

L'indice IgG o di Link (calcolato come segue: IgG nel liquor/IgG nel siero x albumina nel siero/albumina nel liquor) è normale quando è minore di 6, e risulta elevato in circa il 70-90% dei pazienti; tuttavia, è relativamente normale nei pazienti che non hanno bande oligoclonali.

La presenza delle bande oligoclonali, oltre a deporre a favore della diagnosi di SM, può avere un valore prognostico: alcuni risultati della ricerca scientifica hanno riportato che i pazienti con SM, ma senza bande oligoclonali, hanno una prognosi più favorevole rispetto ai soggetti con SM e con bande oligoclonali. Tuttavia, tali risultati non sono ampiamente accettati dalla comunità scientifica.

Oltre a questi due marcatori, ormai ampiamente utilizzati nella pratica diagnostica di routine, vi sono molte altre molecole attualmente sotto indagine per la loro potenziale utilità nella diagnosi, la prognosi e il monitoraggio della sclerosi multipla.

Bibliografia

  1. Int Rev Neurobiol. 2007;79:341-56. Cerebrospinal fluid analysis in multiple sclerosis. Luque FA, Jaffe SL. CSF oligoclonal band status informs prognosis in multiple sclerosis: a case control study of 100 patients.
  2. F G Joseph, C L Hirst, T P Pickersgill, Y Ben-Shlomo, N P Robertson, N J Scolding. Analyses of cerebrospinal ?uid in the diagnosis and monitoring of multiple sclerosis. Amer Awad, Bernhard Hemmer, Hans-Peter Hartung, Bernd Kieseier, Jeffrey L. Bennett, Olaf Stuve.
  3. The prognostic significance of cerebrospinal fluid in multiple sclerosis. Siritho S, Freedman MS. J Neurol Sci. 2009 Apr 15;279(1-2):21-5.

Ultimo aggiornamento: gennaio 2015

Condividilo sui tuoi profili social

Centri SM

Cerca il centro specializzato dedicato alla sclerosi multipla più vicino.

Coming soon

Associazioni SM

Non sei solo ad affrontare la malattia.

Scopri tutte le associazione SM

Domande più frequenti

Le domande più frequenti sulla SM.

Scopri di più